Miscellanea grafica

Loading...

15/03/07

La cucina ucraina



Anche l'Ucraina, come molti altri paesi, vanta piatti tradizionali e unici legati ad occasioni particolari. Ecco alcune pietanze, legate a festività religiose Ucraine. Esse vengono cucinate tradizionalmente il giorno della festa.


Vigilia di Natale: kutia

Natale ortodosso: maiale marinato

Nuovo anno (Giorno di San Basilio): vareniki

Epifania: carpe farcite

Ascensione: mele al forno

Il giorno della “Protezione della Vergine Benedetta”: zucca al forno

Domenica di Pentecoste: zuppa di barbabietole rosse fredda

Domenica grassa (ultima domenica prima di quaresima): blini

Giorno di San Giovanni Battista: berry kissel

Annunciazione: patate ripiene




8 commenti:

Lucy ha detto...

Bravissima! Mi hai preceduta. Anche io stavo facendo una ricerca sulla tavola ucraina, ma on finalizzata alle feste, bensì ai piatti quotidiani più consumati. Vedo che hai la stessa passione che ho io per la cucina!

Angela ha detto...

Se è per questo, Enza, hai preceduto anche me. Della cucina ucraina ho esperienza diretta, capirai.
Bravissima per la gif e per l' idea delle ricorrenze.

angelamar ha detto...

Allora visto che siete in tre appassionate di cucina dateci almeno una ricetta. Che si possa ealizzare con ingredienti mediterranei.

enza ha detto...

Ehi, voi due, allora la cucina interessa anche voi eh? Forse Angela può dare qualche suggerimento per realizzare ricette italo-ucraine. Che ne dite di un gemellaggio "magnereccio?"

Angela ha detto...

Non si tratta di fare un gemellaggio mangereccio. Le ricette di cui parlo le ho avute da mia madre, sono originali ucraine, che le realizzava di tanto in tanto, e che io ripropongo in famiglia.

enza ha detto...

Bene, Angela visto che le hai provate, le ricette, perchè non le proponi? Io qualcuna di quelle festive ucraine la tengo e mi pare che gli ingredienti si avvicinano ai nostri, ma passo a te la "palla".

Angela ha detto...

Certamente scriverò le ricette ucraine di mia madre, condite da qualche nota biografica. Ma ne pubblicherò solo tre, per non trasformare questo blog in un ricettario, ah ah.

enza ha detto...

Ok condivido appieno la scelta, era il mio stesso dubbio.